Chi siamo

La piattaforma, sviluppata da CGMoving e inserita nei canali di WelfareX®, rappresenta un nuovo modello a cui alcuni comuni del Padovano hanno deciso di aderire per dar vita ad un progetto di integrazione tra welfare pubblico, aziendale e territoriale.

Nasce quindi Welfare Bene Comune, una piattaforma personalizzata mediante la quale offrire ai cittadini beni e servizi a Km zero che possono essere acquistati direttamente online in modo facile e veloce.

Il portale consente anche di valorizzare gli esercizi commerciali locali, come supporto alle iniziative nell’ambito dei Distretti del Commercio e svolge l'importante funzione di ponte tra i vari comuni che aderiscono al progetto, fornendo un collegamento diretto fra le diverse realtà.

L'intento è quello di crerare un vero e proprio network, fisico e virtuale, di imprese sociali attive nei diversi territori della provincia di Padova e anche del Veneto.

Soluzioni per tutti

welfare territorialeServizi




Servizi per anziani

I nostri obiettivi

Grazie a WBC il ruolo strategico all’ente pubblico, soprattutto quello ricoperto dai singoli comuni,  viene messo in risalto e potenziato, favorendo l'incontro tra domanda ed offerta e garantendo uno strumento che non sia solo virtuale, in grado di offrire supporto e assistenza ai cittadini.

La piattaforma intende valorizzare la dimensione locale del welfare in quanto rappresenta sempre di più un asset di competitività per le imprese. Nella stessa ottica vuole anche sviluppare e sostenere i servizi locali, per far crescere tutto il territorio nel suo complesso, generando un motore di sviluppo per l’economia e la società locale.

Tra gli obiettivi fondamentali della piattaforma vi anche la collaborazione, il dialogo e la cooperazione tra Ente Pubblico, Terzo Settore, Parti sindacali, parti datoriali e imprese allo scopo di favorire sviluppo e benessere, soprattutto in situazioni di emergenza sociale o in presenza di criticità che rallentino lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio; definendo piani di intervento strategico che vedano la co-partecipazione attiva di tutti i soggetti coinvolti.

 


Welfare pubblico

Il portale può essere utilizzato per erogare somme/contributi pubblici ad esempio:minimo vitale, contributi pubblici, servizio mensa, assistenza domiciliare, servizio trasporto, buoni spesa solidarietà alimentare, ecc.

I voucher relativi a somme pubbliche potranno essere erogati scegliendo tutte le tipologie di beni e servizi inseriti nel paniere, oppure solo alcune.

Il portale consente la gestione delle istanze e delle domande da parte dei cittadini, quali ad esempio: contributi famiglie numerose, affitti, sostegno al reddito. Inoltre gestisce tutte le fasi a partire dall’accoglienza della domanda, la valutazione dell’istanza, il progetto, gli interventi.

Welfare territoriale

Gli Enti del terzo settore del territorio possono utilizzare l apiattaforma per veicolare le loro azioni, non solo su un piano informativo ma anche di marketplace.

In particolare è possibile mettere a disposizione dei cittadini e delle famiglie un paniere di servizi offerti dalle imprese o associazioni locali tramite diverse modalità: somme pubbliche, borsellino di welfare aziendale, somme proprie.
Eventuali enti beneficiari di finanziamenti potranno utilizzare il portale per veicolare le somme del progetto.

Il compito dell’ente locale è quello di coordinare l’offerta, garantendo qualità secondo le “Linee guida UNI” e un'effettiva risposta ai bisogni e necessità dei cittadini.

Welfare aziendale

WBC può essere utilizzato anche per implementare il welfare aziendale nel territorio, valorizzando i servizi alla persona e i servizi locali.

L’aspetto significativo è che, scegliendo il portale “Welfare Bene Comune”, le imprese potranno offrire ai propri dipendenti, oltre ai classici servizi defiscalizzati presenti in tutti i portali, anche servizi alla persona e servizi di carattere sociale di qualità erogati dalle imprese sociali locali.

Nel caso di aziende diffuse su tutto il territorio nazionale e/o di beneficiari (i soggetti previsti dalla normativa vigente) che si trovano in altri territori, si potrà accedere all’ambiente nazionale e alle convenzioni su tutto il territorio italiano.

Hai bisogno di aiuto?
Contattami


Nome
Email
Lascia un messaggio